Oggi vorrei occuparmi di un argomento un pó piú serio, meno leggero del solito: l’alcol.

L’alcol, come il fumo e il gioco d’azzardo, é una droga legalizzata. Sono ormai noti gli effetti dell’alcol sul sistema nervoso e delle sue conseguenze. Io non voglio fare il moralista né il genitore severo, voglio solo scuotere la coscienza, soprattutto dei giovani, di coloro che bevono, in modo da non mettere in pericolo la vita propria e degli altri, affinché l’alcol diventi un divertimento non una delle principali cause di morte.

Mi sono sempre chiesto se gli spot televisivi sull’alcol siano legali o meno (perché quelli delle marche di sigarette non lo sono e quelli dell’alcol si?), ma spero che il famigerato potere televisivo sia sempre inferiore alla capacità critica del fruitore dello stesso.

Spesso questi spot sono accattivanti, incentrati sull’amicizia e il divertimento, ma non é detto che senza alcol non si possa lo stesso conoscere una/o ragazza/o o fare amicizie.

Voglio solo segnalarvi Alcol.net, il sito dell’Osservatorio Permanente sui Giovani e l’Alcol, dove troverete statistiche, consigli, dossier ed incontri sul tema.

P.S. Il video presenta una (bella!) pubblicità di una delle birre piú vendute al mondo: la Heineken. Accattivante, innovativa, rapida e coinvolgente: doti fondamentali per questo tipo di spot, ma non dobbiamo mai perdere il nostro senso critico.

Annunci