Google & C.


Tutti ne parlano ma come funziona veramente? Ecco una piccola ma esaustiva guida a Google Desktop realizzata dal team di Html.

 

Il desiderio di avere una canzone, di poterla sentire quando si vuole, senza aspettare che qualche stazione radiofonica la trasmetta spinge gli appassionati all’acquisto del cd dell’artista. Stesso discorso per quanto riguarda i film o i video in generale. Ma internet puó risolvere questo problema, anzi Google potrebbe risolverlo, senza affidarsi ai software P2P.

Google Hacks é un’applicazione open source che permette di effettuare ricerche specifiche: musica in mp3, wma e ogg; video in avi, mpg, wmv, divx e flv; ma anche libri, links, mappe e tutto quello che la rete offre.  Il software compone automaticamente i codici di ricerca (“index: ….) che permettono di escludere tutte le info della rete che non ci interessano: pagine informative, esplicative, e tutto quello che fa da contorno alla ricerca.

Provandolo ha riscontrato che il materiale in italiano é scarso, ma puó rivelarsi sempre un’utile strumento anche per la sua ridotta dimensione.

PS Nel download, scaricate il file “GoogleHacksPortable 1.4Setup.exe”

Fonte: Deathly Blog

Oggi, appena ho effettuato l’accesso ad internet tramite Firefox, eccomi spuntare una piacevole novitá.

Ancora non so bene in cosa consistano le novità, ma vi faró sapere.

 

Per tutti coloro che amano le fotografie, il foto-ritocco o semplicemente mantenerle in ordine, non c’é niente di meglio di Picasa, programma facente parte del contenitore gratuito Google Pack.

Il software é arrivato alla versione 2, é gratuito, in italiano e ha tante di quelle opzioni che non potete immaginare. Immagazzina ed ordina tutte le foto presenti sul web, le divide in cartelle da voi assegnate, permette l’editor delle foto (occhi rossi, angolazione, effetti vari, taglia e molti altri), é possibile visualizzare e creare delle presentazioni da piú foto, pubblicarle direttamente su un blog con annesso un post o addirittura localizzarle su Google Earth: una volta scattata la foto, la si “pubblica” nel luogo in cui é stata catturata.

In piú dá la possibilita di pubblicare i propri album sul web, sia in maniera pubblica che privata. Lo spazio dato a disposizione é di 1 Giga, ma chi ne richiedesse di piú ci sono diverse possibilitá a pagamento.

Insomma un ottimo strumento, del quale potrete trovare la video guida a questo link.

Fonte: html

Dopo la guida a Google AdSense, ecco a voi quella di Google Analytics. Stessa fonte, stessa professionalità.

Fonte: Html

 

Oltre alla passione per la scrittura e la voglia di emergere grazie alle proprie passioni, un blog o un sito potrebbero rappresentare anche una forma di lucro per il proprio gestore. Il metodo piú veloce é quello di inserire link pubblicitari nel proprio spazio online e chi meglio di AdSense di Google puó garantire maggior profitto?

Ma tanti si chiedono cos’é AdSense e come funziona. Ecco a voi una guida video in italiano. Buona visione.

Pensate che Google possa fare tutto? Vi sbagliate! Ecco a voi la prova!