TV online


L’immagine che vedete sopra é la e-mail che ho ricevuto poco fa. Notizia non molto bella, ma con una soluzione alternativa: Faucet, il servizio di videoregistrazione della TV su internet chiude, ma… viene integrato nel servizio VCast, nel quale peró é necessario registrarsi di nuovo. Buona visione. OPS! Videoregistrazione!

 

Con l’avvento dell’internet tv, la rete é invasa di video, provenienti sia da canali affermati che da fonti amatoriali: in questo modo ogni persona diventa una fonte e la disponibilità di video si allarga a dismisura.

Miro é un player opensource,  multipiattaforma che non necessita di nessun codec per la riproduzione dei file video. Non é solo un player, in quanto permette di effettuare ricerche sui piú grandi portali video, di scaricarli sul proprio computer con una qualità elevata. Funziona anche come fruitore di contenuti televisivi, in quanto ha una library con centinaia di canali free e permette il download dei video da YouTube e i suoi simili nonché dei file Torrent.

I download veloci, la sua facilitá di utilizzo e la sua leggerezza ne fanno un ottimo prodotto. Per coloro che preferiscono vedere come funziona il software, eccovi un video dimostrativo.

Fonte: Megalab

 

Sono sempre stato appassionato di comunicazione (tanto che alla fine mi ci sono pure laureato!) e per questo ho un desiderio: costruire un mio modo di veicolare le informazioni e tutto quello che DEVE sapere la popolazione, liberamente, senza censura e con una partecipazione diretta, non un semplice scambio unilaterale.

Mogulus mi dá questa possibilità: é un nuovo modo di fare la TV, anni luce avanti rispetto ai servizi giá presenti in rete. Dopo un primo accesso dietro il rilascio di inviti, oggi é possibile iscriversi liberamente e dar vita alla propria stazione televisiva. Non solo permette di caricare i filmati presenti nella rete (da YouTube per esempio), ma si possono anche creare e inserire dei propri, preordinare quali manderemo in futuro nel caso non volessimo eseguire una diretta, modificare le immagini inserendo effetti, foto, didascalie e tutto ció che ci serve. Insomma, un vero studio televisivo gestibile dal browser.

Una volta creata la stazione si possono invitare gli amici a parteciparvi e la si puó inserire sul proprio blog. Un ottimo servizio del quale trovate dettagliate spiegazioni e filmati esplicativi a questo link.

Qualcuno vuole unirsi a me in questa avventura?

UPDATE: Grazie all’ottimo lavoro svolto da Tommaso Tessarolo con il suo blog, eccovi un video nel quale quest’ultimo spiega le funzioni e le potenzialità di Mogulus al direttore dell’ANSA Giampiero Gramaglia. Non mi sembra che il massimo dirigente dell’ANSA abbia capito molto, speriamo approfondisca.